ROSEA -  “UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA ” - ROSALBA SELLA

ROSEA – “UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA ” – ROSALBA SELLA

ROSEA –  “UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA ”  – ROSALBA SELLA

In data 03.09.2016 nella magica città di Torino, Italia,

nasce  una Confederazione,  la quel prende  il nome di

” UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA “.

 LA CONFEDERAZIONE INTENDE UNIRE    I VERTICI DI CHIUNQUE ABBIA UN GRUPPO, UNA ASSOCIAZIONE, UNA FEDERAZIONE, UNA FEDE, UN’ATTIVITA’ COMPATIBILE CON LA FILOSOFIA DI ROSEA, DI CULTURA RIVOLTA ALLA DIFESA E PROMOZIONE DI AZIONI  DI VANTAGGIO ANTROPOLOGICO.


I GUARDIANI DELLA CONFEDERAZIONE  USERANNO QUESTO LOGO

La Confederazione  ROSEA è:

globale, trasversale, apolitica, che accetta tutte le religioni, predisposta alla difesa, che promuove i rapporti tra nazioni, il dialogo tra popoli, la ricerca scientifica, la cultura  e quanto perseguito dalla stessa associazione ROSEA

UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA intende unire ogni iniziativa, associazione, circolo etc. che opera per un bene comune, creando una titanica realtà mondiale di uomini uniti, che tramite la cultura o le loro azioni, hanno come finalità la ricerca  di una  crescita interiore e un benessere umano.

Chi ne farà parte dovrà accettare le regole e i principi dei Guardiani ROSEA consapevole  che vi sarà allontanato qualora dovessi manifestare comportamenti non conformi  alle SEI REGOLE ROSEA

 – di aver compreso la filosofia dei NOMINUS ROSEA e le finalità umanitarie e di mutuo soccorso dei Guardiani ROSEA,

​- di aver compreso che la Confederazione  ha  una scala gerarchica funzionale  che è anche una scala di crescita interiore 

– di  aver compreso che i Guardiani  della Confederazione, nella sua  organizzazione interna, ha nei più alti gradini gerarchici, compiti di ausilio e controllo funzionale sull’operato di ogni attività, progetti, settore divulgativo o Dipartimenti Nazionali Agorà ROSEA.

Il primo gradino è riservato a tutte le persone che sono in difficoltà economica, per costoro l’iscrizione a Guardiano sarà concessa a titolo gratuito, mentre l’iscrizione agli altri  gradini sarà caratterizzata da offerte o da quote d’iscrizione/partecipazione.

SITO – UCGOR – CLICCA QUI 

 LE 6 REGOLE – I PRINCIPI DI ROSEA:

1) Vivi nell’onestà per costruire mai distruggere.   2) Non essere complice dei malviventi, non rubare o fare del male. 3) Il Maestro deve essere sempre rispettato, ascoltato,difeso e le sue arti devono essere esaltate. 4) Prodigati per comunicare, divulgare, educare, in una condivisione di cose utili e vantaggiose per entrambi le controparti. 5) Agisci  nell’immediatezza in caso di effettivo pericolo, bisogno di una qualsiasi parte vivente del nostro creato. 6) Ricorda che la tua  libertà finisce dove inizia quella dell’altro e devi  pretendere il reciproco rispetto.

IL NOSTRO MOTTO

“L.O.V.G.E.M.”

 LEGGE – ORDINE – VERITA’ – GIUSTIZIA – EQUILIBRIO – MORALITA’

LA CONFEDERAZIONE SI ISPIRA AD UN LONTANO PASSATO

SI INTENDE  RIPORTARE AI GIORNI NOSTRI ANTICHE SAGGEZZE E VALORI DIMENTICATI  per questo motivo esso si ispira ad alcune popolazioni vissute su questo territorio durante i primi secoli avanti cristo, in particolare, alle tribù vissute in epoca arcaica in questo particolare bacino: i celti

La Confederazione  ha l’intenzione di orientare la propria disciplina alla conoscenza del loro sapere, della loro particolare spiritualità ed ai loro principi comportamentali,  includendo in esso anche le svariate culture e  tradizioni di tutti gli altri popoli saggi che hanno popolato l’intero mondo conosciuto.

“UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA  è una organizzazione mondiale.

Abbraccia la filosofia di ROSEA e del popolo dei  NOMINUS,  che si arricchisce con i suoi GUARDIANI.

Essi sono il cuore di ROSEA ed uniranno sotto il proprio mantello tutte le persone con uno spirito buono e che vogliono agire per il bene comune.

Si vuole principalmente ispirarsi al popolo di AVALON che ritorna a far parlare di se; ma  anche ad altre culture compatibili e simili ad esso.

AVALON, l’isola tanto cara alla popolazione Celtica.

Che cos’era e cosa significa AVALON?

AVALON era un’isola perennemente circondata dalle nebbie; proprio, come questo piccolo pezzo di mondo, rappresentato dal bacino delle Alpi Piemontesi; in essa affondavano le radici delle trinità femminili e maschili celtiche ma non solo essa viene anche indicata come luogo dove Gesù incontrò Giuseppe d’Arimatea dove poi lo stesso Giuseppe si rifugiò dopo aver raccolto il sangue di Cristo in una coppa di legno (Sacro Graal) fondando la prima chiesa di Britannia.

In queste valli il tempo è stato scandito dal respiro di un’ antica sapienza e AVALON  non  ha mai  smesso d’esistere, il suo cuore pulsa, la sua energia ricopre come un mantello questa magica terra e si estende nell’universo.

Il popolo di  AVALON  non è dimenticato.

Nel mondo, in questi secoli, la cultura del popolo di AVALON è stata solo sussurrata e non più ricordata, non più esaltata nei cuori dei fanciulli, non  più narrata alle genti, sembra quasi, volutamente celata.

Ma il mito di AVALON ha resistito ed è giunto fino a noi ed è arrivato il momento di tornare a parlarne; in quanto esso, ancora oggi, fa parte di noi.

AVALON così indissolubilmente legato ad EXCALIBUR la spada della verità, della sapienza, la spada della giustizia.

AVALON il luogo dei processi magici di trasformazione e rinascita, in cui scorrono le sorgenti della primavera, dove crescono i due alberi più importanti, l’albero della Vita e l’albero della Conoscenza, il melo dai frutti dorati.

AVALON luogo divino ma introvabile, dove ancora oggi il sapere antico è conservato.

Ed è per questo che sulla terra ci son luoghi  sulla terra dove tutto sembra avvolto da una sfera, dove il tempo è stato congelato, bloccato, fermato, come la Basilica di San Michele, la quale è testimonianza concreta e reale di un celato passato, in quanto nata come forte celtico costruito sotto Re Cozio, in seguito sfruttata dai romani  come castrum, sul finire del X secolo San Giovanni Vincenzo, un discepolo di San Romualdo, inizia quassù la vita eremitica, alla fine del 900, inizia l’edificazione del monastero, affidato poi ai monaci benedettini.

LINA SACRA DI SAN MICHELE

La Basilica è un anello di congiunzione.

La Basilica è un anello di congiunzione, in quanto è stata costruita su di una linea energetica molto potente.

Con le altre Basiliche essa va’ a formare una catena, una linea invisibile ad occhi profani, una potente linea energetica come un fiume, che collega sapienze, verità, culture, popoli.

Osservando bene quello che su di una cartina si va a disegnare è una linea perfetta, un linea retta,  su di essa si può solo costatare che le località o i contenitori potrebbero essere diversi, ma l’oggetto di discussione non va a mutare, ed è sempre lo stesso, l’energia.

Questa è la misteriosa e suggestiva Linea Sacra di San Michele che per oltre duemila chilometri taglia l’Europa diagonalmente collegando sette monasteri dedicati all’Arcangelo Michele. Questa linea è una delle cosiddette ‘ley lines’ (linee temporanee) ossia delle linee rette che toccano punti importanti del mondo, posti considerati già in età preistorica di valore perché uniscono in una linea retta luoghi di alto simbolismo e spiritualità.

Questa linea va ad unificare o semplicemente a manifestare  un sapere comune, una verità sovrana, condivisa da popoli, condivisa da menti  di uomini distanti, ma per centinaia di  anni sempre presenti.

Questa è una linea, ma non una fra tante, è la Linea Sacra ed è in perfetto allineamento con il tramonto del sole nel giorno del Solstizio di Estate.  

Tutte queste linee unite formano una rete sovrastante, una rete terrena, una rete che arriva dalla notte dei tempi simile ad una ragnatela invisibile che avvolge l’intero pianeta, una rete di rette che al loro incrocio ci regalano enormi monumenti, costruiti  nei diversi periodi storici,  enormi cattedrali, abazie, piramidi che racchiudono in essi occultati riferimenti ad un mondo magico arcaico.

Ma questi sono i tempi moderni e di ragnatela si sente parlare  solo tra i giovani, inteso come uno strumento per comunicare, infatti attualmente come ragnatela si intende la rete di internet, cioè, la ragnatela che in parallelo alle linee temporanee , avvolge la terra, anch’essa è sia invisibile che potente, perché consente ai popoli della terra di guardare il mondo attraverso molti e diversi occhi e di comprendere, giudicare, valutare tutto quello che nell’universo si può osservare.

CON  LA TECNOLOGIA  APPLICATA  ALLA TRADUZIONE, OGNI POPOLO PUO’ PARLARE LA STESSA LINGUA.

Quindi oggi possiamo constatare,  che la torre di Babele è stata annullata e l’uomo  può nuovamente  comunicare.

“UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA che cosa andrà anche a fare?

I suoi  Guardiani,  saranno anche coloro che cercheranno il punto d’incontro tra queste due realtà,  dove  il sapere antico potrà essere evidenziato, uomini e donne dotti nelle antiche arti, avranno la possibilità di essere nuovamente utili ed uniti, dove la tecnologia moderna sarà messa a disposizione del passato,  per fare correre su strade invisibili antichi concetti, per guardare al futuro, creando solide fondamenta in questo nostro presente.

Mi rivolgo a te che di queste cose non hai mai sentito parlare,  questa non è una favola, questa è cultura, questa è la storia della vita passata di popoli realmente esistiti, questa è storia non scritta nei libri di scuola, ma sono arti e saperi tramandati oralmente da madre a figlia da padre a figlio, un prezioso bagaglio che ci hanno lasciato, che ci hanno regalato, si tratta di una loro etica, di loro valori, di parole d’amore e rispetto per la natura.

 “UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA E’ PASSATO PRESENTE E FUTURO”

In un mondo attuale, dove tutto, per molte famiglie, per molti popoli,  risulta instabile, inaffidabile, buio, triste, difficoltoso, doloroso, è giunto il momento di RISVEGLIARE l’antico sapere, evidenziare, far rinascere, ridare VITA ALLA LUCE ORMAI SPENTA DI QUESTA ANTICA REALTA’.

Una LUCE che splendeva in un mondo dove l’unione fraterna era fulcro di ogni sincera stretta di mano.

Un mondo dove la PAROLA DATA aveva un VALORE e veniva presa in forte considerazione, come se fosse stata un vero e proprio contratto scritto.

Un mondo in cui la parola PACE aveva un altissimo significato ed in molte epoche ha saputo regnare sovrana grazie all’intelligenza di Re pacifici.

Un mondo dove esisteva un’antica sapienza in cui si parlava di  arti magiche, dove una sottile porta divideva quello che bocca umana poteva spiegare e quello che mente umana non sempre era ed è in grado di comprendere.

Un mondo dove la parola MAGIA  aveva  il suo peso, un sinonimo di speranza, fiducia, luce, amore, rispetto, fedeltà, cultura.

Un mondo che era reale e fu trasformato in favola.

Con  UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA, i loro VALORI, ritorneranno REALTÀ quello che è stato accantonato come secondario ritornerà dominante.

Un mondo dove i famosi nomi riecheggeranno sospesi in spazi temporali mai chiusi, RE ARTU’, MERLINO, MORGANA e molti altri; essi saranno nuovamente pronunciati da uomini onesti, uniti insieme ad ogni altra anima errante che alle antiche arti è rimasta fedele.

I Guardiani  ROSEA rappresenteranno gli antichi valori divulgati dai Cavalieri di RE ARTU’, rappresentano un sogno, una speranze per un nuovo futuro.

La loro spada sarà EXCALUBUR con tutto il peso del suo significato.

Sono uomini e donne dai cuori puri che siederanno alla TAVOLA ROTONDA CREATA, VOLUTA, FATTA  A CERCHIO per rappresentare il fatto che nessuno domina sull’altro, che nessuno è migliore dell’altro, ma siamo tutti fratelli e sorelle in egual misura, in un struttura creata seguendo i criteri dell’uguaglianza e dell’equità fra tutti gli esseri umani.

Si andrà a creare un immensa struttura che accoglierà un numero di fratelli e sorelle uniti sempre maggiore.

La loro classe sociale, il loro abbigliamento, il loro conto in banca, il loro lavoro  saranno un dettaglio.

Sono altri i valori che vengono presi in considerazione per essere un Guardiano ROSEA.

Per diventare un Guardiano ROSEA, nel primo  grado d’ingresso, non ti verrà né imposta una cifra in denaro, né ti verrà richiesta una precisa somma di denaro,  ma potrai semplicemente fare un’offerta che tu potrai dare nella misura e nelle tue disponibilità, ovviamente l’Associazione non è a scopo di lucro.

La cifra, che verrà  versata come offerta,  sarà dettata  dal cuore del Cavaliere, dettata  dalle sue possibilità finanziarie.

Tutti noi  abbiamo una nostra realtà finanziaria, imporre una cifra  vorrebbe dire  escludere quelle menti sagge e quelle mani operose, quei cuori puri che però non hanno le giuste possibilità economiche. Vorrebbe dire non ammettere i poveri, persone  che  potrebbero però essere un grande valore aggiunto per creare un FUTURO LUMINOSO per tutto il mondo, e comunque l’Associazione non chiede soldi per sostenere la stessa.

Per ROSEA  IL DENARO NON è TRAINATE, per ROSEA è trainante la cultura e la volontà  di  ogni singolo UOMO di  fare azioni concrete, azioni  volontarie per creare  un futuro migliore,  SENZA NULLA ASPETTARSI IN CAMBIO.

UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA abbraccia la filosofia di ROSEA e il popolo dei  NOMINUS.

I GUARDIANI ROSEA, sono il cuore di ROSEA, SONO BRACCIA CHE  SERVONO IL BENE, SONO MANI CHE AGISCONO PER LA GIUSTIZIA, SONO MENTI CHE DIFENDONO GLI ULTIMI, SONO GUERRIERI INSTANCABILI SENZA SPAZIO E SENZA TEMPO.

UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA applica nuovi schemi per organizzarsi al suo interno, ha una nova concezione di organizzazione mondiale, si ispira sia alla cultura  celtica che ad altre culture  che divulghino gli stessi  principi e mete di unione e fratellanza fra  gli esseri.

UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA si inserisce  nel mondo organizzativo di ROSEA in modo integrale e sincrono, così che se anche saranno contemporaneamente staccati da ogni cosa, saranno i GUARDIANI, avranno potere su tutto il mondo organizzativo di ROSEA e saranno sempre al fianco del presidente dell’associazione ROSEA, che è il vertice della Confederazione.

Al vertice della Confederazione, dovrà sempre essere UNA DONNA, questa è l’era dei corpi con il  grembo fertile, questa è l’era delle menti sagge che hanno  saputo essere silenziose al fianco destro di grandi uomini, questa è l’era di  anime sagge  che volutamente  hanno  aspettato il tempo giusto …

vedere e  molto diverso dal sapere e noi dobbiamo sapere prima di agire ..

AVALON

non è solo una parola che identifica un’ isola, un popolo, essa è la rappresentazione di  una consapevolezza cosmica, planetaria, storica, culturale, energetica.

UNIVERSAL CONFEDERATION GUARDIANS OF ROSEA…

…. OGGI  SI  è  SCRITTA LA PRIMA PAGINA DI UN NUOVO LIBRO,

DI UN NUOVO  PRESENTE …

DI UN NUOVO FUTURO …

UN PRIMO MATTONE DI UNA CATTEDRALE CHE SEGUE  SOLO ESCLUSIVAMENTE I TEMPI E LE REGOLE DI AVALON

 

ROSEA LOGO 2 DRAGO DONNA

LOGO DOPPIO SCUDETTO PIRAMIDE ROSEA

Rosalba SELLA